Vai al contenuto

L’estate è arrivata ed è arrivata anche la Panzanella

Oggi è finalmente e ufficialmente iniziata l’estate, un’estate sicuramente particolare e diversa, vuoi per le vicende di virus, vuoi per un anomalo meteo.

Per iniziare al meglio questa estate vi suggeriamo un piatto tipico toscano, è un piatto povero ma molto gustoso e sicuramente fresco e leggero: La Panzanella

La Panzanella è un piatto essenzialmente a base di pane raffermo e verdure dell’orto

Vediamo la lista della spesa per comporre questo piatto:

Pomodori 2
Basilico 15 foglie
Sale fino q.b.
Pepe q.b.
Pane toscano 400 g
Cetrioli 1
Aceto di vino bianco 3 cucchiai
Cipolle rosse grossa 1
Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione della Panzanella

Per preparare la panzanella sbucciate e tagliate la cipolla a fettine sottili, quindi mettetela in ammollo in una ciotolina con dell’acqua e un cucchiaio di aceto di vino bianco, per almeno un paio di ore.
Sbucciate il cetriolo aiutandovi con un pela patate, tagliatelo a rondelle sottili e mettetelo da parte. Infine lavate e tagliate a pezzettini il pomodoro, togliete i semi e tenete anch’esso da parte. Prendete ora 4 fette di pane toscano, eliminate la crosta con un coltello, quindi bagnate la mollica con una soluzione di acqua e aceto (un cucchiaio), senza inzupparle troppo. Una volta che il pane si sarà semplicemente ammorbidito, strizzatelo, spezzettatelo grossolanamente con le mani e mettetelo in un’insalatiera capiente. Scolate la cipolla dalla sua acqua di ammollo, quindi unitela al pane, aggiungete i pomodori, il cetriolo e le foglie di basilico spezzettate a mano. Amalgamate delicatamente tutti gli ingredienti aiutandovi con un cucchiaio, condite il tutto con dell’olio extravergine di oliva, poi aggiustate di sale e pepe. Mescolate nuovamente, assaggiate e, se necessario, aggiungete altro aceto di vino.
Fate ora riposare la panzanella in frigorifero per almeno un’ora, affinché si insaporisca ulteriormente. La panzanella è pronta: al momento di servirla estraetela dal frigorifero almeno un quarto d’ora prima di consumarla in modo che torni a temperatura ambiente.

A questo punto non vi resta che unire il nostro Settimia e il nostro Olio Extravergine d’Oliva al piatto per avere un’esperienza tipica toscana.

A tal proposito abbiamo preparato anche un’offerta speciale, dagli un’occhiata qui

Buona estate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.